Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Carlo Giannelli

Voja de lavorà


Canta sur tetto 'n piccolo uscelletto,

pare che dichi ar canarino mio:

"Sorti fora dar chiuso...vola 'n pochetto,

venghi 'n giro pe' monno ...come fò io!"

"Nu' vedi l'arberi, li fiori e quelle fratte?

potemo annà a giocare a nascondino,

potemo fà le cose le più matte...

fà valè li diritti der vero cittadino!"

Dalla gabietta je arispose quello:

"l'arberi e li fiori possono aspettare,

nu' ai da crede mica sia bello,

avè da lavorare pe' magnare!"