Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


alberi dicembre
Poesia di Bertolt Brecht

Primavera 1938

Oggi, mattino di Pasqua,
una bufera improvvisa è passata sull'isola.
Tra le siepi già verdi c'è neve.
Mio figlio mi ha condotto per mano verso il muro della casa.
Senza parlare abbiamo messo un telo sull'albero che raggelava.
Sopra il Sund pendono nuvole cariche di pioggia.
I peri hanno foglie verdi non ancora fiori.
I ciliegi hanno fiori, non ancora foglie.
Sulle acque increspate del Sund
veleggia una piccola barca dalla vela rammendata.
Al pigolio dei tordi si unisce il tuono lontano
delle esercitazioni di guerra del Terzo Reich.
In queste notti di primavera
dai salici lungo il Sund
chiama spesso la civetta.
Secondo la superstizione informa gli uomini
che non vivranno a lungo.
A me che so di aver detto la verità su chi comanda
l'uccello del malaugurio
non c'è bisogno che m'informi.

Leggi le Poesie di Poesie di Bertolt Brecht

Commenti

Potrebbero interessarti