Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-aurora-cantini/poesia-di-aurora-cantini-mi-ricordo-tua-madre-elisa-dolci-donna-di-montagna.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYXVyb3JhLWNhbnRpbmkvcG9lc2lhLWRpLWF1cm9yYS1jYW50aW5pLW1pLXJpY29yZG8tdHVhLW1hZHJlLWVsaXNhLWRvbGNpLWRvbm5hLWRpLW1vbnRhZ25hLmh0bWw=
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Aurora Cantini
    Mi ricordo tua madre 

    (Elisa Dolci, donna di montagna)
    Mi ricordo tua madre
    il suo sorriso bianco
    e il suo tormento lungo
    sciolto sui capelli
    aggrovigliati d’edera.
    Quando i mattini
    s’adombravano di sonni e mugugni
    eccola mitigar l’incedere
    con pensieri puliti e dolci
    come di castagne
    e geloni di brina adocchiati qua e là.
    Mi ricordo tua madre
    la sua casa le sue cose
    l’odore di menta dei pizzi nei cassetti
    E quell’uggiore
    di tramonti solitari
    spersi nella bruma
    come i suoi occhi
    Liquidi ricordi
    di un’ombra che passa e va
    sui nostri cuori
    in un frullo d’ali all’orizzonte.


    Da “Nel migrar dei giorni” 2000

    Commenti

    Potrebbero interessarti