Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-aurora-cantini/poesia-di-aurora-cantini-l-altalena.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYXVyb3JhLWNhbnRpbmkvcG9lc2lhLWRpLWF1cm9yYS1jYW50aW5pLWwtYWx0YWxlbmEuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Aurora Cantini 
    L'altalena

    Son tornata in questo giardino
    per derubarti dei tesori
    che il silenzio ha catturato,
    e riviverli.
    Così scricchiolante e vecchia
    offri il tuo passato
    lacerato fino al cuore legnoso
    e lacrime di ruggine rigano le giunture
    così fragili e smarrite.
    Ti ricordi? Mi inebriavi
    con sogni di terre lontane
    e mari tempestosi
    fino a toccar le stelle su cocchi fatati.
    Oh, se potesse il mio cuore
    volare ancora
    sulla linea dell’orizzonte…
    Cosa troverebbe?
    Forse solo pochi spenti
    frammenti di sogni
    caduti nelle mie mani
    chissà come e chissà quando.

    A.C. Da “Fiori di campo” 1993, rieditato 2011

    Commenti

    Potrebbero interessarti