Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Arturo Onofri 
Vincere il drago 

Ma qui ti mando il grido del mio sangue 
ch'agita la foresta della veglia.
Oh mio rosso cavallo...
O conscia anima angelica,
O racchiusa crisalide
il tuo guscio era un morire
della tua luce entro la notte oscura
d'un antico tuo male inconosciuto.
Or che tu stessa infrangi
la parete del tuo passato,
irromperà la morte in quel tuo chiuso
e sveglierà dal cupo del sonno antico
un angelo primevo che aprirà le sue grandi ali di fuoco,
rari all'amore che ti volle vita.

TAGS:

Commenti

Potrebbero interessarti