Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


venezia poesie report on line
Poesia di Arturo Graf

Primavera in laguna

Dietro il sottil traforo
del vecchio campanile
lenta nel ciel d’aprile
passa una nube d’ oro.

Nubi d’ oro attraverso
pendon sull*acque chiare;
è  tutto d’ oro il mare,
alluminato e terso.
Il cielo si scolora
e il mare a poco a poco:
una lingua di foco
lambe il ponente ancora.

Da una negra peota
giungon voci lontane;
un salmo di campane
muore nell’ aria immota.

treman leggieri canti,
indistinti susurri;
sboccian pei campi azzurri
le stelle palpitanti.

Lungo la curva sponda
s'accendono i fanali ;
serpi di luce e strali
guizzano a fior dell’ onda.

Dal vitreo mar sognando
Spunta la luna piena;
S’ irradia la serena
Notte d’ un lume blando.

E come un’ ala stanca
che rada lenta il mare,
passa nella lunare
alba una vela bianca.

In una tiepida sera di primavera il poeta contempla la laguna di Venezia e ne coglie i caratteristici particolari con esattezza pittorica.

Leggi le Poesie di Arturo Graf