Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Arturo Graf
Motivo amoroso

O mia Venezia, il core
Che non ebbe ventura
D’ amar tra le tue mura
Non ben conosce amore.
O Venezia, ben io
Ebbi si dolce grazia,
E il mio cor non si sazia
Di ringraziarne Iddio.
Era di contro all ‘arco
D’ un ponte, in una calle
Solitaria, alle spalle
Di quel caro San Marco.
Ognuno può capire
Che della calle il nome
Io ben ricordo e come... ;
Ma non lo voglio dire.
Era un palazzo antico:
Arredi vecchi e gale
Vecchie in più vecchie sale:
Vecchia ogni cosa, dico.
Oh bei giorni sereni !...
Oh messa insieme intesa
Un mattili, nella chiesa
Deserta degli Armeni !
Ore passate in piazza
A guardare i colombi,
Il campanile, i piombi,
Un Turco, una ragazza!
Oh piacer sovrumano
D’ amatori novizzi,
Comperar trine e pizzi
E vetri di Murano!
Oh spiaggia singolare
Del Lido! Oh vespri accesi,
Beatamente spesi
Guardando il cielo e il mare
Oh dolci sere estive!
Oh fughe e scorribande
Liete sul Canal Grande,
In gondole furtive!

Leggi le Poesie di Arturo Graf

Potrebbero interessarti