Poesia notturna di Tony Basili
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 Poesia notturna
di Tony Basili

La poesia viene improvvisa di getto
Frutto fatuo d’un certo momento,
che guardi o legga, come un fermento,
che debbo seguire, a scriver diretto.

Scrittura continua, così come viene,
sgorga fluida, chissà se dall’anima,
non la trattengo, mi spinge la rima
come rigogolo, che non si tiene.

Intanto il vento percuote le imposte
Che mi dà ritmo, che dà alimento,
ed il ticchettio dell’ora che sento
ch’è ineluttabile, non vuole soste.

Anima mia in balia del momento,
come guidata da una voce nascosta
segui una meta dal caso proposta
o da cose labili vaghe che sento.

15/20.2.08