Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Tony Basili
Profumo di donna

117

Quando sono insonne

Penso a certe donne

Con tanta smania in petto

E un trillo da te aspetto,

ma il telefono è muto

ed io nell’aria fiuto

il freddo dell’inverno

e pure quello interno

che sento già nell’aria

e vedo che mi caria,

se viene dai miei monti

e dai fugaci incontri,

come di neve bianchi,

perché del modo stanchi,

ma caldi negli abbracci

ma pesano i tuoi lacci

che son come un guinzaglio,

e mettono un bavaglio

cercando più che amore

rimedio a un tal dolore.

Ma senza, com’è fosco,

lo stare, lo conosco:

mi ci debbo abituare

se qui voglio restare.

Camminar in cima ai monti

che quiete di orizzonti,

color rosa e turchini

appaion così vicini

dai quali mi riappare

ancor il desio d’amare

e allora pure insonne

non penso ad altre donne

ma a te che ho conosciuto

e ancor nell’aria fiuto

seguendo qualche traccia

che ancor a te m’allaccia.

8.10.08

Leggi le più belle Poesie di Tony Basili

Commenti

Potrebbero interessarti