Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonio-basili/poesia-di-tony-basili-la-cheope.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pby1iYXNpbGkvcG9lc2lhLWRpLXRvbnktYmFzaWxpLWxhLWNoZW9wZS5odG1s
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti -
    Poesia di Tony Basili -

    La cheope -


    Dunque andremo in mar sotto le stelle...

    con una barca… e si salperà domani?!

    Che il cielo voglia infine la mia pelle ?!

    Gli amici ridono ed alzano le mani.


    ·Partimmo in un meriggio uggioso

    da Santa Lucia, vicino al Castel dell’Ovo,

    con la Cheope, un tre alberi fastoso:

    lo vedo e a bocca aperta mi ritrovo.


    Nella notte, l’ansia mi tenne sveglio

    ché lo scafo tra l’onde scricchiolava

    ed il vento tirava certe botte

    che il cuore in gola a gong mi pulsava.


    Sonno inquieto, ma in prima mattina,

    salii sul ponte ch'era rugiadoso,

    ed io ero solo, in mezzo alla marina,

    le vele tese e il vento silenzioso.

    9/97

    Commenti

    Potrebbero interessarti