Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Tony Basili
Il progresso

Questo progresso certo ci ha insegnato

Ad acquistare tutto bello e pronto,

e ogni cosa, dalla prima colazione,

si va a comprarla magari con lo sconto.

Non occorre più un seme da interrare

e non serve neanche l’acqua per innaffiare,

nel supermercato trovi tutto preparato

e lo credi privilegio assai fortunato.

Son pochi ormai che zappano il terreno

Ché questa fatica appare un veleno

E come altri al bar dovrei star seduto

la bella parte a far da mantenuto.

Se proprio occorresse un’occupazione

C’è il comune, questo carrozzone,

Su cui salgono parassiti e mentecatti

Tanto a pagare siamo noi cazzomatti.

C’è da chiedersi perché van sì le cose,

ancora adesso, che nuvole minacciose

si scorgono ormai non più in lontananza.

ma ogni momento, e da ogni circostanza.

Se ne dovrebbe trarre un insegnamento:

darsi una scossa con un sentimento,

chè se tra poco scemeranno le pensioni

e gli stipendi van legati alle funzioni

tornerete in molti a pascere vacche

o i conigli, o i polli e a spalare cacche;

finirà così e non andrà tanto bene

per chi è un pò tonto e non se ne dà pene.

7.10.10

 Leggi le più belle Poesie di Tony Basili

Commenti

Potrebbero interessarti