Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonio-basili/poesia-di-tony-basili-il-custode.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pby1iYXNpbGkvcG9lc2lhLWRpLXRvbnktYmFzaWxpLWlsLWN1c3RvZGUuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesie di Tony Basili
    Poesia di Tony Basili
     Il Custode

    E’ inutile aspettarsi dei vagiti
    Da Roma diventato un lupanare
    Ove vagano giovani smarriti
    Intenti a profanar l’antico altare.
    Custode n’è ancora un bel vecchietto
    Che biascica compito di valore
    Che ben starebbe a riposare a letto
    Ma n'ha viste dai suoi d'ogni colore.
    Imbelle par la partitocrazia
    E senza littori sta il tuo tutore
    Senza odori, nè sale e un po’ stantia
    È’ la minestra preparata per pudore.
    E la memoria che vanti del passato
    Così facendo sa solo di spocchia
    Facendo trasalir Bruto e Torquato
    Mostri come la gente s’infinocchia.

    22.4.13

    Commenti

    Potrebbero interessarti