Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Tony Basili
Il rio di Orvinio

Tra i monti c'è un rio che splende d’argento
sotto un festone fresco di foglie
e per lungo e largo, torme di pesci
lucenti di sole che tenue si scioglie
nell’ acqua che specchia le ruvide rupi,
che irte s’ergono da dar angoscia,
e mi soffermo ad occhi socchiusi,
in una quiete magica. Appare una donna,
Sopra una roccia, con forme di ninfa,
Che ha le chiome nella brezza distese,
ed un filtro limpido nell’acqua mesce,
per fare un rito con mani protese,
con teneri fremiti tra il verde fogliame,
Che mulina rapida, in varie trame,
rievocando la naturale ebbrezza
che ardente desta desii e brame,
poi come una molla s'immerge e vago
lo sguardo intorno tra tanta bellezza.

54/30.8.2007

Commenti

Potrebbero interessarti