Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Antonia Arcuri
Senza fissa

Non ho diademi tra i capelli
solo cristalli.
Materia di spiagge assolate
attorcigliate a doppio giro su un'idea
strisce intrecciate di carta riclicata
fili di lana di risulta per i nidi
degli uccelli sfrattati.
Di scarto e a perdere
tentano di resistere.
Vi sono vite che non si avvitano
attorno al potere.
Non ho asfodeli tra i capelli
solo nastri.
Un uomo annota pensieri
su un riquadro di luce.
Parole tra noi ci seguono circospette
senza certezza di residenza.
Le dileguano all'improviso
un cenno di saluto.
Nei nidi di carta trovano casa
seppure per qualche ora
tanto possono vivere
le parole non amate.
Sull'erba a nutrire vespe e zanzare
danzano al ritmo di un'altra durata.
Nel mondo della materia
ogni cosa riusata ha uno sguardo nuovo.