Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-angelo-amato/poesia-di-angelo-amato-papavero.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW5nZWxvLWFtYXRvL3BvZXNpYS1kaS1hbmdlbG8tYW1hdG8tcGFwYXZlcm8uaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Angelo Amato
    Papavero

    Papavero, buffo nome

    rosso di un irreperibile fuoco.

    Breve la tua vita,senza pretesa,

    nè folli progetti,nè turbolenti sogni.

    Non sempre ricerchi splendenti prati

    o rinomati campi

    di radiosità folle

    ti accontenti di margini sgangherati,

    di evolute zolle,

    dove edifichi la tua rossa storia,

    rosso nostalgico.

    Fiore vulcanico,incendio intatto

    tenera coppa vibrante...aquilone.

    Baciato o percosso dal vento

    tuo romantico amante,

    ma tu,tenue e silenzioso,

    tutto sopporti!

    C'offri una lezione d'umiltà semplice,

    per breve che sia,

    perchè,oh non oso dirlo,

    giunge anche da te lo sguardo istancabile della morte

    e quando il nero carbone t'investe

    spegnendo il tuo aroma vivo,la tua rossa lampadina

    il cuore duole,s'intristisce

    davanti a tale desolazione.

    Commenti

    Potrebbero interessarti