Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Angelo Amato
Jake la FURIA!

Eri un duro
dai capelli ai piedi.
Un omone di
1 metro e 87
occhi fermi
mani grandi e meccaniche.
Bevevi duro (non a caso)
offrivi tu,
gran cuore
per gli amici.
Quante sere
ti ho visto duellare
con destrezza,
con la classe di Luis
con la furia di 'Iron-Mike'.
Potevi incassare
pure pallottole
ma non crollavi!
Avevi il fuoco dentro,
fendevi l'aria
con quei pugni infernali
proprio così INFERNALI,
chi ti diede questa sporca arte
veniva da un posto lontano e infuocato.
Nell'aldila
al tuo arrivo
avrebbero organizzato
un festa in tuo onore
tra pazzi
killeri specialisti
stupratori
balordi,
kamikaze
e compagnia bella.
Nel frattempo
74 vittorie
67 per K.O.
0 sconfitte
la statistica
scinttilla a tuo favore.
Nessuno ti insegnò
la tecnica
seguivi solo
quella smania
che ti bruciava di dentro,
allora diventivi pericoloso
il pavimento tremava
le sedie sorseggiavano drink
l'aria era elettrica e tesa.
''Aspettate qui'' ci ordinavi,
e a chi parlava troppo
e faceva poco
insegnavi questa
gran lezione di vita
e di strada,
2 pugni ben piazzati
e tornavi al bancone
silenzioso.
Non so se ritroverò
un duro
più duro di te,
abbiamo bisogno
della tua AZIONE
di un po di MOVIMENTO!
Ci vediamo al bar
Jake,
oggi offro io,
non dimenticare la tua FURIA.