Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesie di Andrea Zanzotto  Poesia di Andrea Zanzotto
Con Proust al telefono
Telefoni misteri gloriosi
di cui tranquilli abusiamo pur
se con Proust la nonna aspettiamo;
fax che mi date un tuffo al cuore
quando parte il fogl,io in cui cadete;

dissoluzione negl'infidi golfi
nei non nei si nei ni nei nèi
nelle nicchie della Rete

rete di ali di pipistrelli
rete in cui qual mosca
caduto mi sento
tremando per il ragno
imminente, e la sua bava losca.
Celebre passo in cui Proust descrive le sue ansie in attesa di entrare in contatto con la nonna a mezzo di misteriosi prototelefoni.

Andrea Zanzotto critica la Lega «Le scuole? Bisogna inaugurarle in inglese»
Il poeta: «Ci si deve aprire al mondo, non chiudersi in se stessi». Zanzotto compie  90 anni. (Pieve di Soligo, 10 ottobre 1921) «Il dialetto veneto è spontaneità»

Leggi le Poesie di Andrea Zanzotto