Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesie di Alda Merini
Il dottore agguerrito nella notte

Poesia di Alda Merini

Il dottore agguerrito nella notte
viene con passi felpati alla tua sorte,
e sogghignando guarda i volti tristi
degli ammalati, quindi ti ammannisce
una pesante dose sedativa
per colmare il tuo sonno e dentro il braccio
attacca una flebo che sommuove
il tuo sangue irruente di poeta.
Poi se ne va sicuro, devastato
dalla sua incredibile follia
il dottore di guardia, e tu le sbarre
guardi nel sonno come allucinato
e ti canti le nenie del martirio.

 La poetessa Alda Merini trascorre venti anni della sua vita in manicomio; lo chiamò « La Terra Santa » Il popolo dei folli, con le mani afggrappate alle sbarre, suscitava in lei l'idea della Terra promesa. Responsabile del lungo internamento negli anni '60 e '70 - una lieve schizofrenia.

Leggi le più belle Poesie di Alda Merini