Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Alberto Nicola Giulini

Pontormo

Il pittore toscano, maestro di manierismo,

vecchietto che si muove stremato  e sdentato

nato vent'anni dopo il tanto longèvo Michelangelo -

fu suo contemporaneo ma assai appartato

e dal potere mal sopportato -

uno modesto insomma, dall'aria semplice in apparenza,

che spesso se ne stava già a quei tempi

in calzoncini corti a farsi i fatti suoi

cenando pur sempre con monacale frugalità.

Protegge dall'Inquisizione la propria musa Anna,

una giovane fiamminga  muta perché

durante la guerra delle Fiandre

la lingua le fu mozzata...

Ora Pontormo ch'è giunto ad anni 63

- ormai vicino a morire -

spesso nel cuore della notte si alza per contemplare

uno dei suoi capolavori: "Venere ignuda baciata da Cupìdo".

**