Bertolt Brecht

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Bertolt Brecht
Prima di tutto vennero a prendere gli zingari

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari
e fui contento,
perché rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei
e stetti zitto,
perché mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere gli omosessuali,
e fui sollevato,
perché mi erano fastidiosi.
Ma poi vennero a prendere i comunisti,
e io non dissi niente, 
perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me,
e non c’era rimasto nessuno a protestare.

La poesia "Prima vennero per gli ebrei" è stata spesso inesattamente attribuita a Bertolt Brecht sin dagli anni settanta. Ma Martin Niemoeller Pastore evangelico deportato a Dachau cambiò solo la parte iniziale. Bertolt Brecht cominciava con il passaggio sui rom. Richard John Neuhaus dichiara nel 2001 del suo diario online First Things, quando nel 1971 gli fu chiesta la corretta versione da riportare, Niemöller disse che non era molto sicuro di aver detto le famose parole ma, se la gente insisteva nel citarlo, lui avrebbe preferito questa versione che parla di comunisti, socialdemocratici, sindacalisti, me.

Poesia di Bertolt Brecht
Prima di tutto vennero a prendere gli zingari

TAGS:

Commenti

Potrebbero interessarti