27 Gennaio Giornata della Memoria

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Poesia di Bertolt Brecht 
La guerra che verrà  
La guerra che verrà
non è la prima. Prima
ci sono state altre guerre.
Alla fine dell'ultima
c'erano vincitori e vinti.
Fra i vinti la povera gente
faceva la fame. Fra i vincitori
faceva la fame la povera gente egualmente.

Nei "tempi bui" del nazismo, un poeta fa sentire la voce dell'opposizione. La guerra che si annuncia inevitabile, per l'aggressiva politica di espansione della Germania hitleriana, è sempre una guerra contro chi è povero. Siano essi vincitori o vinti, sono sempre i poveri apagarne con sofferenze e privazioni il pesante costo.