Login

Pin It

Poesia di Arturo Onofri
Trasaliscono i monti

Trasaliscono i monti al soffio lieve
del respiro serale, e abbrividendo
si velano d'un velo di viola
che si vena d'un tremulo affiorare

d'oro, nel verde argenteo del tuo cielo.

Dove tu stendi l'eccitata luce
delle tue prospettive, ivi t'innalzo,
dal mio segreto fremito, l'offerta
di queste breve tempo della terra,
ch'è il ritmo del mio petto, ove tu mi parli.

Dagli spazi lucenti, sulla soglia
della notte, al fiorir delle tue stelle,
trasaliscono i monti, in un respiro
che rassomiglia al mio, nel dolce suono
del tempo di quaggiù, che d'uomo ha il canto
e di terra la forma e la speranza.

 Arturo Onofri (1885 - !928) Poeta molto colto e aperto agli influssi delle correnti letterarie e filosofiche dell'inizio  del nostro secolo. 

Pin It

Commenti