Login

Pin It

autunno panchina
Poesia di Rainer Maria Rilke 
Notte d'autunno 
Le stelle, tacendo,
rimiran la pallida luna:
barchetta d'argento,
che sogna l'approdo
per entro le chiome dei tigli.
Richioccola lungi una fiaba
la garrula fonte, sommessa.
Un tonfo leggero di pomi
sull'erba che immobile sta.
Dal poggio vicino,
la brezza notturna spirando,
mi reca sovr'ali d'azzurra
falena, traverso le querce,
un greve sentore
di fervidi mosti recenti.
Pin It

Commenti