Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di G. Prampolini
Fra roghi fugaci di tramonti

 Fra roghi fugaci di tramonti
i colli per l'autunno
si riadornano a festa.
In rosso e giallo esplodono
le foglie moriture,
si screziano i declivi
come pelli di volpi:
fiamme dai rovi
sugli arbusti oro.
Mentre il freddo che striscia
nelle case si annida,
i monti d'autunno odorano
fra belati di greggi
che nella sera tornano.

Commenti

Potrebbero interessarti