Login

Pin It

Poesia di Giorgio Vigolo
Aria d'Autunno

Fuori di porta dove al dolce invito
di prati e boschi ta città s'arrende
e obliosa cede alla verdura,
si diradan te case e fra te mura
più largo il cielo a respirar discende.
Aria d'autunno, e chi credeva ancora
così limpida agli occhi e al cuor sì cara

ritrovarti nei boschi e nelle vigne?
Aria d'ottobre, per trascorrer d'anni
tu sola non ti muti ma rimani
giovinetta così quale io t'amai
nella mia prima età per questi colli.

Pin It

Commenti