Login

Pin It

il_cestino_ghirlanda
Lavoretto per Natale
Un cestino quasi ghirlanda

È una decorazione tipicamente nordica e molto graziosa da appendere ad una parete o ad una porta .Il cestino dal fondo di trucioli di legno intrecciati, ha il bordo di rametti di erica legati stretti così da formare una specie di corona, molto diversa dalle solite e assai raffinata. Chi non riuscisse a trovare un cestino simile, può rimediare intrecciando una semplice corona di rametti di salice e d'altra pianta, purché pieghevoli.
Nella parte bassa del cestino (o della ghirlanda di rami) si fissa con adesivo vinilico uno strato di lichenì del tipo a barbe lunghe e ramificate
(Lichene d'Islanda) assai facile da trovare sui tronchi e sui rami, nei boschi.
Il lichene è di un bel colore grigio verde chiaro, quasi argenteo e contrasta molto piacevolmente con il colore scuro del cestino.
Benché questi licheni si trovino con estrema facilità nei boschi, dobbiamo ammettere che ormai non è facile trovare i boschi, quindi, più semplicemente conviene cercare i licheni nei negozi specializzati nella vendita di fiori secchi e composizioni secche.
Un ciuffo di licheni in alto porta al centro una stella di cartoncino dorato; la decorazione è completata da una coccarda di nastro rosso.
Nella parte più bassa, al centro, fra i licheni argentei e abbondanti, si sistema un presepe simbolico molto stilizzato; .la Madonna col Bambino e San Giuseppe sono realizzati secondo semplici ed essenziali linee con un impasto di farina e sale fine in parti uguali ed acqua quanto basta per avere un impasto plasmabile.
Per facilitare il lavoro si pone al centro di ogni figurina uno stuzzicadenti di legno che, inglobato nella pasta, permetterà di modellare meglio le statuette.
Si lascia essiccare perfettamente il lavoro quindi si dipingono le statuine
con vernici a smalto.
Se si incontrano difficoltà nel sistemare diritte nel cestello le due figurine, conviene incollarle con adesivo vinilico a una tavoletta sottile di compensato che verrà poi fissata orizzontalmente nel cestello e nascosta dai rametti di licheni.
Se siete riuscite a trovare il cestello adatto ma non i licheni,
Provate a sostituirli con muschio a barbe lunghe (sfagno) ma il risultato sarà certo
meno soddisfacente.
Se invece non siete riuscite a trovare neppure il cestino... niente paura!
Si può fare benissimo la ghirlanda, come abbiamo accennato, con rami secchi di salice o tralci.

Sono molto belli i tralci di vite, diglicine, di salice o addirittura i rami di ginestra assai pieghevoli e robusti.
Se si tratta di rami freschi il lavoro di piegatura è facile, ma se i tralci sono secchi basta metterli a bagno in un secchio d'acqua per qualche ora.

Si piega a cerchio un ramo e si lega la congiunzione con filo robusto o filo di ferro sottile, Si intreccia al primo. un secondo tralcio e così via, usando rametti più corti, fino ad avere lo spessore desiderato.
I piccoli personaggi essenziali del presepe sono realizzati come già s'è detto e si applicano con un adesivo a presa rapida per materiali difficili - (colle epossidiche a due componenti). Per i licheni basta qualche goccia di colla vinilica.
Istruzioni per il lavoretto di Natale
istruzioni_cestino

Lavoretti di Natale facili da realizzare con semplici strumenti e materiale facilmente reperibili, si possono creare oggetti decorativi per le feste di natale.

Non solo LAVORETTI DI NATALE da realizzare con i tuoi bambini ma anche tante notizie e curiosità che riguardano il Natale.

Quando si avvicinano le feste di Natale ci prende la voglia di fare, vogliamo sapere, siamo affamati di notizie. vogliamo conoscere tutto sul  "Natale". Dal giorno di nascita di Gesù Bambino a tutti i racconti e leggende che ci sono stati intorno alla sua nascita, dai canti natalizi alle tradizioni, poesie scritte da grandi autori e tanto altro materiale, scegli tu quale ti può interessare.

Pin It

Commenti