Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesie di Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla) 
Chiesa di Irsina - Matera

Vergine Gloriosa e Benedetta,
gran Madre di Dio, Maria Santissima,
rivolgi il tuo sguardo su questa Comunità diocesana,
che, incoraggiata dalle parole del Figlio Tuo Gesù
sulla Croce: «Ecco la Madre Tua»,
desidera affidarsi alla tua celeste protezione.
Questa Diocesi della Visitazione e del Magnificat
sin dalla remota antichità ha reso testimonianza
della Tua continua e materna benevolenza,
e la città si è fregiata del titolo di «Città di Maria».
Ora, o Madre della Chiesa
e Madre nostra,
questa Comunità nel consacrarsi a Te, Ti offre:
l'innocenza dei bambini,
la generosità e l'entusiasmo dei giovani,
la sofferenza dei malati, la solitudine degli anziani,
la fatica dei lavoratori, le angustie dei disoccupati,
gli affetti coltivati nelle famiglie.
Guarda, o Madre,
chi ricerca il senso dell'esistenza,
il pentimento di chi si è smarrito nel peccato,
i propositi e le speranze di quanti cercano e vivono
l'amore del Padre,
la fedeltà e la dedizione dei Sacerdoti,
le preghiere e il servizio delle Religiose
e lo zelo di chi si spende nell'apostolato
e nelle opere di misericordia.
Tu, Vergine Beata «che hai creduto alla parola
del Signore»,
fa' di noi coraggiosi testimoni di Cristo: che la
nostra carità sia autentica, per condurre alla fede
gli increduli, per raggiungere tutti.
Concedi, o Maria, alla comunità civile
di progredire nella solidarietà e nella giustizia,
di crescere sempre nella fraternità.
Aiutaci a raggiungere gli orizzonti della speranza,
fino alle realtà eterne del Cielo.
Vergine Santissima,
ci affidiamo a Te, T'invochiamo
perchè ottenga alla Chiesa di Irsina - Matera
di testimoniare in ogni sua scelta il Vangelo,
per l'edificazione del Regno di Gesù Cristo,
che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.