Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Frasi libri, Frasi dei libri, frasi celebri libri, frasi di libri,
Frasi libri famosi, frasi dai libri, citazioni libri, citazioni famose dei libri
frasi del libro Il mestiere di vivere 1935-1950
FRASI LIBRI
IL MESTIERE DI VIVERE. DIARIO 1935-1950
Frasi e citazioni del Libro Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950
di Cesare Pavese

Genere: Diario
Prima edizione: 1952
Protagonisti: Cesare Pavese
Edito da: Einaudi

frasi di cesare pavese
dal libro "Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950" di Cesare Pavese
Quando ci accorgiamo di esser adulti, siamo già vecchi.

dal libro "Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950" di Cesare Pavese
Forse è solo un'illusione: si sta benissimo soli la maggior parte del tempo. Piace di tanto in tanto avere un otre in cui versarvi e poi bervi se stessi: dato che dagli altri chiediamo ciò che abbiamo già in noi. Mistero perché non ci basti scrutare e bere in noi e ci occorra riavere noi dagli altri.

dal libro "Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950" di Cesare Pavese
Il sogno è una costruzione dell'intelligenza, cui il costruttore assiste senza sapere come andrà a finire.

dal libro "Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950" di Cesare Pavese
I matrimoni felici paiono pochi, perché i romanzieri non si ritrovano in un matrimonio felice.

dal libro "Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950" di Cesare Pavese
Perché, quando si è sbagliato, si dice "un'altra volta saprò come fare", quando si dovrebbe dire: "un'altra volta so già come farò"?

dal libro "Il mestiere di vivere. Diario 1935-1950" di Cesare Pavese
La vita non è ricerca di esperienze, ma di sé stessi.

Commenti

Potrebbero interessarti