Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Frasi dei film, frasi celebri film, frasi belle dei film
Frasi Film famosi, citazioni film, citazioni 
famose dei film

americanhistoryx
FRASI FILM

AMERICAN HISTORY X
Frasi e citazioni del Film American History X
Le più belle frasi del Film American History X

Derek (Edward Norton) 

Vieni ad avvelenare la cena della mia famiglia con tutte le tue bugie da giudeo, coccolanegri, hippy balordo.

Dr. Bob Sweeney (Avery Brooks) e Derek
Davo la colpa a tutti davo la colpa ai bianchi, colpa alla società, colpa a Dio. Non avevo risposte perché mi facevo le domande sbagliate. Tu devi farti la domanda giusta.
E qual è?
Tutto quello che hai fatto, ti ha reso la vita migliore?

Derek
"L'odio è una palla al piede, la vita è troppo breve per passarla sempre arrabbiati, non ne vale la pena!"

Derek
Credi che io me starò qui a sorridere mentre un fottuto ebreo si scopa mia madre?

Derek
Sei fatto come una zucchina!

Derek
Ogni notte migliaia di questi parassiti si riversano oltre il confine come se andassero alla fiera della cuccagna... Non ridete!

Derek
Kurtis che cos' è?
Ahh dai andiamo!!
Buttala via immediatamente, l'erba è da negri!
Oh Cristo Derek.
Rispetta te stesso!

Derek Ascoltatemi bene, dovete aprire bene gli occhi. Ci sono più di due milioni di immigrati clandestini che dormono sulla nostra terra stanotte. Questo stato ha speso tre miliardi di dollari l'anno scorso per l'assistenza a persone che non hanno il diritto di stare in America: tre miliardi di dollari! Quattrocento milioni di dollari solo per tenere in cella quella massa di porci criminali che sono in questo paese solo perché all'immigrazione hanno deciso che non vale la pena fare delle discriminazioni tra i carcerati. A chi gliene frega: al nostro governo non gliene frega, perciò chi rimane sorpreso se a sud del confine ridono di noi e delle nostre leggi. Già... ogni notte migliaia di questi parassiti si riversano oltre il confine come se andassero alla fiera della cuccagna... (Gli skinhead ridono) Non ridete!! Non c'è proprio niente da ridere; qui si tratta della vostra vita e della mia. Gli onesti lavoratori americani che oggi vengono ignorati e trattati di merda perché il loro governo si preoccupa più dei diritti costituzionali di un gruppo di persone che non hanno la cittadinanza. Sulla statua della libertà leggi "Dateli agli stanchi, gli affamati e i poveri". Beh, sono gli americani ad essere stanchi, affamati e poveri, e finché non ti prendi cura di noi chiudi quel cazzo di libro! Perché stiamo perdendo, stiamo perdendo il diritto di costruirci un destino, stiamo perdendo la libertà per permettere a degli stranieri di venire qui e spellare il nostro paese. E non è una cosa che sta succedendo a miglia da noi, non è che sta capitando in posti dei quali non possiamo occuparci; sta capitando proprio qui, nel nostro quartiere, nel palazzo che è di fronte a noi. Arcimiller aveva un supermercato da quando eravamo bambini: Dave lavorava lì, Mike lavorava lì. È fallito, e lo ha preso un muso giallo coreano, che ha licenziato i ragazzi e ha fatto i soldi perché ha assunto quaranta fottuti immigrati bastardi. Vedo questa merda andare avanti e non vedo nessuno fare qualcosa per fermarla, e questo mi fa incazzare di brutto! Perciò guardatevi intorno: non è il nostro quartiere... è un campo di battaglia. Stanotte siamo su un campo di battaglia. Prendete una decisione: ce ne staremo da parte zitti zitti fermi a guardare la nostra patria che viene stuprata?
No, no, no, cazzo!
Vogliamo unire le nostre forze e fare qualcosa?
Sì, sì, sì, sì!!
Facciamogli vedere chi siamo!

Clicca qui per visualizzare l'elenco completo dei film


Cameron Alexander (Stacy Keach) 
Vuole farti sentire in colpa per aver scritto su Adolf Hitler. Se un negro, se un ispanico parla di Martin Luther King o di quel fottuto comunista di Chavez si becca i complimenti. Non vedi quanta ipocrisia c'è in questo?

Danny (Edward Furlong) 
L'odio è una palla al piede e la vita è troppo breve per passarla sempre arrabbiati… Non ne vale la pena…

Danny
Non essere un teppista qualunque, diventa parte di qualcosa.

Danny
Derek dice sempre che bisogna sempre terminare una tesina con una citazione, dice sempre che c'è sempre qualcuno che ha detto una cosa nei migliori dei modi, perciò se non riesci a fare di meglio ruba da lui e riuscirai a fare la tua figura.

Danny
Non siamo nemici, ma amici. Non dobbiamo essere nemici. Anche se la passione può averci fatto vacillare non deve rompere i profondi legami del nostro affetto, le corde mistiche della memoria risuoneranno quando verranno toccate, come se a toccarle fossero i migliori angeli della nostra natura.

Danny
Che cosa non ti piace di loro? E cerca di dirlo con ferma convinzione!
Odio il fatto che è fico essere un negro al giorno d'oggi, odio l'influenza negativa che ha avuto l'hip hop nei quartieri di periferia bianchi e odio Tabitha Soren e i suoi amici sionisti di MTV tutti porci che ci dicono come dovremmo vivere, risparmiaci la tua me**a retorica Hilary Rodam Clinton perché noi vogliamo avere un paese pulito!

Lawrence (Antonio David Lyons) e Seth Ryan (Ethan Suplee)
Chi hai chiamato buana, mortadella!
Ehi, sculatto mangiabanane, mi sono rotto di vedere la tua faccia nera!
Brutto viso pallido polpettone, scommetto che a questo gioco quando vuoi ti spappolo.

Derek e Lawrence e Danny
Derek: Negro... Hai fatto infuriare il toro sbagliato! Vieni qui! Non sai qual è il tuo posto dopo quella partita di basket? Voi, brutte scimmie, non recepite mai i messaggi. Mio padre mi ha regalato quella macchina, stronzo! Hai mai sparato a un vigile del fuoco: vieni qui e spari alla mia famiglia? Ora te la do io una lezione, pezzo di merda.
Lawrence: Lasciami!!
Derek: Metti la bocca sul marciapiede... Fa' quello che ho detto!! Così.
Danny: Derek no... Nooooo!!!
Derek: Ora dì buonanotte...

 Clicca qui per visualizzare l'elenco completo dei film