Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Filastrocca di Gianni Rodari
Il povero Tommaso
E questa è la canzone
del povero Tommaso
che passava le giornate
a guardarsi la punta del naso.

Dalla mattina alla sera
al suo naso stava attento:
lo riparava dalla pioggia,
d'estate gli faceva vento;

se una mosca, per caso,
gli volava vicino
le gridava: - Pussa via!
Sta' alla larga dal mio nasino.

Dove il suo naso finiva
per lui finiva il mondo:
non spinse mai più in là
il suo sguardo meditabondo.

E intanto che meditava
gli accadde pure questa:
la sua casa andò in rovina
e il tetto gli cadde in testa...

Lo fasciarono tutto quanto,
lo portarono all'infermeria,
lo si sentiva pianger
in Austria e in Ungheria.

Non piangeva per il tetto,
questo bravo Tommaso,
ma perché non vedeva più
la punta del suo naso.
Rodari, il poeta dei bambini. Tutti i bambini conoscono le sue filastrocche, poesie , racconti. Rodari ha scritto molto per l'infanzia anzi si è specializzato nella scrittura per i ragazzi, famose le sue simpatiche filastrocche.
Leggi le Filastrocche di Gianni Rodari

Se vuoi leggere anche le Poesie di Gianni Rodari Clicca qui