Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Libro primo
Favole di Fedro
La partoriente

Nessuno torna nel luogo dove soffrì volontieri.

Sul punto di partorire, trascorsi i mesi fissati,
stesa per terra una donna mandava deboli gemiti.
La esorta allora il marito a coricarsi nel letto,
che con più agio deponga il naturale suo peso.
«Non ho per niente fiducia che possa il male» risponde,
«finir nel luogo dov'esso fu concepito all'origine».

Mulier parturiens
Nemo libenter recolit qui laesit locum.

Instante partu mulier actis mensibus
humi iacebat, flebilis gemitus ciens.
Vir est hortatus, corpus lecto reciperet,
onus naturae melius quo deponeret.
«Minime» inquit  «illo posse confido loco
malum finiri quo conceptum est initium.»

Commenti

Potrebbero interessarti