Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Libro primo
Favole di Fedro
La pecora, il cervo e il lupo

Non cerca il furbo, quando chiama a garanti i malvagi,
che abbia l'affare buon esito, ma che prevalga il raggiro.

Chiede alla pecora un moggio di grano il cervo in prestito,
garante il lupo. Ma quella, subodorando l'inganno:
«Rubare e poi scomparire, il lupo l'ha per costume:
tu, di sottrarti alla vista con la tua rapida corsa:
dove potrei ritrovarvi, il giorno della scadenza?»,

Ovis, cervus et lupus
Fraudator homines cum aduocat sponsum improbos,
non rem expedire, sed nos induere expetit.

Ovem rogabat cervus modium tritici,
lupo sponsore. At illa, praemetuens dolum,
«rapere atque abire semper adsueuit lupus;
tu de conspectu fugere veloci impetu;
ubi vos requiram, cum dies advenerit?»