Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Libro Primo
Favole di Fedro
La cagna che sta per partorire

Son le lusinghe dell'uomo malvagio piene d'inganni,
e ci ammoniscono i versi seguenti che le evitiamo.

Sul punto di partorire ..................
..............chiede una cagna ad un'altra,
e facilmente lo ottiene, che le sia dato sgravarsi
nel suo canile. Quando essa, poi, ridomanda la piazza,
prende a pregarla, la supplica di un altro poco di tempo,
tanto che possa portar fuori più in gamba i suoi piccoli.
Scaduto il termine, quella reclama con più calore
il suo posto. E la cagna: «Se», dice, «a me, se alla mia
frotta potrai tener testa, io sloggerò dalla cuccia».


Canis parturiens
Habent insidias hominis blanditiae mali;
quas ut vitemus, versus subiecti monent.

Canis parturiens cum rogasset .............
.......................alteram,
ut fetum in eius tugurio deponeret,
facile impetravit. Dein reposcenti locum
preces admovit, tempus exorans breve,
dum firmiores catulos posset ducere.
Hoc quoque consumpto flagitari validius
cubile coepit. «Si mihi et turbae meae
par» inquit «esse potueris, cedam loco».