Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Favola di Esopo
Il pescatore che batteva l'acqua

Un pescatore pescava in un fiume.
Dopo aver teso le reti e sbarrato la corrente dall’una all’altra riva, batteva l’acqua con una pietra legata a una funicella, perché i pesci, fuggendo all’impazzata, andassero ad impigliarsi tra le maglie. Vedendolo intento a quest’operazione, uno degli abitanti del luogo si mise a rimproverarlo perché insudiciava il fiume e rendeva loro impossibile di bere un po' d’acqua limpida.
E quello rispose: Ma se non intorbido così l’acqua, a me non resta che morir di fame

Così anche negli Stati, per i demagoghi gli affari vanno bene specialmente quando essi son riusciti a seminare il disordine nel loro paese.

Leggi le favole di Esopo

Commenti

Potrebbero interessarti