Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Favola di Esopo
L'imbroglione

Un imbroglione aveva scommesso con un tale di dimostrare falso l'oracolo di Delfi. Quando venne il giorno stabilito, preso
nella mano un passerotto e tenendo lo nascosto sotto il mantello, andò al tempio e, fermato si davanti all'oracolo, chiese se ciò
che aveva nella mano fosse un qualcosa di vivo o di inanimato, con l'intenzione di mostrare vivo il passero, qualora avesse risposto trattarsi di cosa inanimata, oppure di esibirlo dopo averlo soffocato se invece l’oracolo avesse detto che era una cosa viva.
Ma il Dio, avendo capito l’intenzione capziosa di lui, gli disse: «Ma smettila, furbastro; lo so che dipende da te se sia vivo o inanimato ciò che tieni in mano!».
La favola dimostra che la divinità non si può ingannare.

Traduzione di Mario Giammarco

Leggi le Favole di Esopo

Commenti

Potrebbero interessarti