Login

Pin It

Favola di Esopo
Di due nimici

Due erano nimici capitali, e navigavano in una medesima nave,
uno stava nella poppa, e l’altro nella prore.
Venendo una gran t
empesta, che la nave pericolava, quel che stava nella prora,
dimandò al padrone, qual parte della nave si sommergeria prima,
ed egli disse: Quella della poppa; ed egli rispose: Io moro contento
purch’io veggia morire il mio nimico prima di me.

Moralità della favola.

Alle volte la mente umana è tanto cieca nell’odio,
che l’uomo non cura di morire, purchè muora il suo nimico prima di lui.

Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)

Leggi le favole di Esopo

Pin It

Commenti