Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

canzone popolare - poesie reportonline
Canzone popolare

 Lu vennerì matinu

Lu vennerì matinu a ghiomu chiaro
la bedda matri si misi 'n camminu,
'ncontrau a San Giovanni pi la via,
ci dissi: «Vnni stati ennu, o matTi mia?».

«Vaiu cercannu lu me caru figliu,
ca la pirdivu e nun lu pozzi asciari.»
«Ite 'ni sta casuzza di Pilatu,
lu iti asciari 'nchiusu e 'ncatenatu.»

Tuppi tuppi: «Cu è docu d'arreri?».
«Sugnu la to matruzza addulurata.»
«O cara matri mia, un vi pozzu apriri,
ca li Judei mi stannu 'ncatenandu. 

Iti docu d'arreri, c'è l'argenteri,
facitici l'aneddu a lu Signuri.»
L'aneddu a lu Signuri non ci stavi,
ci stannu tri chiuvidda a pé da cruci.

«O carù mastru, chi faciti a st'ura?»
«Fazzu tri chiova a posta pi lu Signuri.» 
«O caru mastru, un li facili a st'ura, 
vi paga la nuttata e la mastria.» 

«O cara matri, nun lo pozzu fari, 
unni c'è Gesu ci mettinu a mia.»
La bedda matri ' ntisi stu parlarl,
feci votari munnu, terra e mari.

Il venerdi mattino
Il Venerdì mattino quando è giorno chiaro,
la Madonna si mise in cammino,
incontrò San Giovanni per la via
che Le disse: “Dove andate o Madre mia”

«Vado a cercare il mio caro Figlio
perchè l’ho perso e non lo posso trovare»
«Andate nella casa di Pilato,
lo troverete rinchiuso e incatenato»

Tuppi tuppi Chi è lì dietro?»
«Sono la tua mamma Addolorata»
«O cara mamma mia non vi posso aprire
perché i Giudei mi tengono incatenato.

Andate lì dietro c’è il mastro argentiere,
fate l’anello al Signore»
L’anello al Signore non si trova
ci sono tre chiodini ai piedi della croce.

Oh caro mastro che fate a quest’ora?»
«Faccio tre chiodi apposta per il Signore»
«Oh caro mastro non li fate a quest’ora
vi pago la giornata e la bravura di mastro»

«Oh cara Madre non lo posso fare,
a posto di Gesù (in croce) mettono a me.
Appena la Madonna sentì questo parlare,
fece girare mondo, terra e mare.

Registrazione di Rosa Balistreri negli studi di RAI3 insieme a Mimmo La Mantia e Tobia Vaccaro

 Tra i canti popolari a tema religioso «U venniri matinu» ( Il venerdi mattino) è quello più conosciuto in  Sicilia e si canta  il Giovedì e il Venerdì Santo. 
L’Addolorata è in cerca del Figlio e lo trova incatenato nella casa di Pilato.
Emozionante la conversazione della Santa Madre con San Giovanni, con il Figlio incatenato e col mastro fabbro che fabbrica i chiodi per la croce.
Nella canzone è dominante  il dolore

 

Commenti

Potrebbero interessarti