Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 



Canti popolari, canti di lavoro, canti di guerra, canti di emigranti, canti della resistenza,   Canzoni di Ivan Della Mea






Nel periodo immediatamente precedente la prima guerra mondiale e in quello successivo (1918-1922) operai e contadini lottarono duramente per ottenere migliori condizioni di lavoro,


La canzone è nata nel primo dopoguerra (anni Venti), in occasione degli scioperi per ottenere la riduzione dellorario di lavoro a otto ore giornaliere, Il richiamo alla Rivoluzione Russa: era tIpico del Partito Socialista dell'epoca (L'Italia come la Russia fu uno dei motti preferiti dei socialisti massimalisti).










Se otto ore vi sembran poche
provate voi a lavorar
e troverete la differenza
di lavorare e di comandar.


E noi faremo come la Russia .
e squilleremo il campanel
falce e martel
e squilleremo il campanello
falce e martello trionferà

E noi faremo come la Russia
chi non lavora non mangerà
e quei vigliacchi di quei signori
dovranno loro a lavorar.
 

Commenti

Potrebbero interessarti