Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di pietro Mastri
Mattino di Grazia

Piove... E mi canta oggi l'anima...
Vo sotto la pioggia leggero
Come un fanciullo mattiniero.
Non penso: fischietto: per nulla:
Per una gioia che mi frulla.
Ho il sole dentro di me.
...Traverso il giardino
D'Azeglio, come ogni mattino.
E' uno squallore. Lo scalpiccìo
Su foglie morte, nel moticcio:
Ma rigermogliano in me.
Grondano i rami degli alberi
Nell'aria velata di pioggia:
l tronchi son lustri. Una roggia
Distesa è su tutte le aiole...
lo non vedo intorno che sole,
Che verde; e li porto in me.
Piove... E non so quale anelito
Mi dà questo alacre oblìo.
Forse all'alba, l'occhio d'Iddio,
Nell'ora del sonno più inerme,
L'occhio che vede anche il verme
S'è posato sopra di me.

Commenti

Potrebbero interessarti