Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Cesare Pascarella
da: La scoperta dell'America

Ma che dichi? Ma leva mano, leva!
Ma, prima assai che lui l'avesse trovo,
ma sai da quanto tempo lo sapeva,
che ar monno c'era pure er monno novo!
E siccome la gente ce rideva,
lui sai che fece un giorno? Prese un ovo,
e li in presenza a chi nun ce credeva,
je fece, dice: "Adesso ve lo provo! ".
E lì davanti a tutti, zitto zitto,
prese quell'ovo e, senza complimenti,
paffete! je lo fece aregge dritto.
Eh, ner vedè quell'ovo dritto in piede,
pure li più contrari più scontenti,
eh, sammarco! ce cominciorno a crede.
 E quelli? ». Quelli? Je successe questa:
che mentre lì, frammezzo ar villutello
così arto, p' entrà ne le foresta
rompevano li rami cor cortello,
veddero un fregno buffo co' la testa
dipinta come fusse un giocarello,
vestito mezzo ignudo, co' 'na cresta
tutta formata de penne d'ucello.
Se fermorno. Se fecero coraggio:
"Ah quell'omo!" je fecero, "chi sete?".
" Eh -fece, -chi ho da esse? So' un servagio.
E voi antri quaggiù chi ve ce manna? ".
"Ah -je fecero, -voi lo saperete
quanno vedremo er re che ve comanna".
E quello, allora, je fece er piacere
de portalli dar re, ch'era un surtano,
vestito tutto d'oro, co' 'n cimiere
de penne che pareva un musurmano.
E quelli, allora, co' bone maniere,
dice: "Sa? noi venimo da lontano,
per cui, dice, voressimo sapere
si lei siete o nun siete americano".
"Che dite?" fece lui, "de dove semo?
Semo de qui; ma come so' chiamati
'sti posti"  fece  "noi nu' lo sapemo ".
Ma vedi si in che modo procedevano!
Te basta a di' che lì c'ereno nati,
ne l'America, e manco lo sapevano.

Cesare Pascarella nasce a Roma il 28 aprile del 1858 e muore l'8 maggio del 1940. Nel 1930 viene nominato accademico d'Italia. Pascarella poeta dialettale.

Commenti

Potrebbero interessarti