Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gil -

Ho visto…


Ho visto un bimbo piangere,

mentre apriva gl’occhi alla vita,

l’ho visto crescere, diventare grande.

mentre le lacrime rigavano il suo volto per amore.

L’ho visto uomo piegarsi,

sotto il peso della vita,

e procedere fiero,

senza mai spezzarsi

l’ho visto vecchio,

portare i solchi del tempo sul suo volto,

l’ho visto accasciarsi,

mentre la vita lo abbandonava

Ho visto…

Ho visto il sole scomparire all’orizzonte,

colorando il cielo di rosso,

mentre, la notte buia avanzava,

riempiendo il mondo di sinistre ombre.

Ho visto il cielo farsi scuro,

e vomitare lacrime di pioggia,

l’ho visto schiarire,

e il sole asciugarle.

Ho visto un albero spezzarsi,

con rumore sordo cadere,

sotto la furia del vento,

che, impietoso infuriava.

Ho visto…

Ho visto le acque cristalline d’un ruscello,

scorrere veloci verso il mare,

e lì farsi inghiottire,

ed infine salare.

Ho visto i gabbiani volteggiare,

sulle acque verdastre di del mare,

chiudere le ali e tuffarsi,

cercando un pesce da mangiare.

Ho visto…

Ho visto la vita,

negl’occhi di quel bambino,

nelle acque di quel ruscello,

nel volo di quei gabbiani..

Ho visto la morte,

negl’occhi di quel vecchio,

tra i rami di quell’albero spezzato,

in quel pesce che a fatto da pasto.

Ho visto…

Ho visto la vita….

forte e rigogliosa…

Ho visto la morte…

triste e buia…

…Ho visto…