09022014Mar
Last updateMar, 02 Set 2014 8pm

Poesia di Giovanni Pascoli - X Agosto

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

stelle_cadenti

Poesia di Giovanni Pascoli
X Agosto notte di San Lorenzo

San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l'aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto 
nel concavo cielo sfavilla. 
Ritornava una rondine al tetto: 
l'uccisero: cadde tra i spini; 
ella aveva nel becco un insetto: 
la cena dei suoi rondinini. 


Ora è là, come in croce, che tende 
quel verme a quel cielo lontano; 
e il suo nido è nell'ombra, che attende, 
che pigola sempre più piano. 
Anche un uomo tornava al suo nido: 
l'uccisero: disse: Perdono; 
e restò negli aperti occhi un grido: 
portava due bambole in dono. 
Ora là, nella casa romita, 
lo aspettano, aspettano invano: 
egli immobile, attonito, addita 
le bambole al cielo lontano. 
E tu, Cielo, dall'alto dei mondi 
sereni, infinito, immortale, 
oh! d'un pianto di stelle lo inondi 
quest'atomo opaco del Male!

X Agosto. -  E' l'anniversario dell'uccisione del padre. Giovanni Pascoli si rivolge a San Lorenzo, vittima della crudeltà umana, e dice che non è mistero per lui la caduta di tante stelle nella notte del Santo, perchè sa che sono le lacrime del Cielo sulla malvagità  della nostra terra tanto piccola, ma tanto cattiva.
Una rondine venne uccisa .mentre recava il cibo ai suoi nati; così pure un povero padre, mentre portava in dono due bambole ai suoi bimbi. Il paragone non è troppo proprio e neppure delicato.
Tutte le determinazioni sulla rondine sono piene di grazia e di dolcezza, e fan sentire come un supplizio immeritato, quasi un sacrilegio la sua uccisione, predisponendo l'animo allo sdegno contro gli uccisori non più d'una rondine, ma d'un tenero padre.. All'anniversario, il triste quadro appare avvolto come in un'atmosfera di sogno; la passione della vendetta ha ceduto ad una vivissima pietà per gli uomini, anche per gli uccisori, onde la preghiera che un pianto di stelle purifichi quest'atomo opaco del male.


 

 


Per inviare le tue poesie
registrati su poesie.reportonline.it
Grazie e continua a vistitare www.poesie.reportonline.it il tuo sito di poesie!

Segui la nostra Guida per mandare una poesia

Sezioni